eShop
Interviste
Un fotografo versatile dall’animo rock: intervista a Stefano Pedretti

BAKE OFF ITALIA © STEFANO PEDRETTI

18/11/2014
Gloria Soverini
1 commento ]

Un fotografo versatile dall’animo rock: intervista a Stefano Pedretti

Com’era già successo in occasione di una precedente intervista, quando Simone Conti mi aveva suggerito il nome di Jee Young Lee, anche in questo caso il nome del fotografo oggetto delle mie domande mi è stato suggerito, questa volta da Simone Poletti.
“Vieni un attimo di qua”, dice dal suo ufficio, e mi mostra i ritratti che Stefano ha realizzato per l’ultima edizione di “Bake Off Italia”: colpita nel profondo (ammetto di essere un’accanita fan del programma) ed impressionata da tutti gli altri lavori e dai numerosi progetti paralleli, capisco che ho davanti il prossimo intervistato di FotografiaProfessionale 🙂

I ritratti ufficiali di Bake Off Italia © Stefano Pedretti
I ritratti ufficiali di Bake Off Italia © Stefano Pedretti

FP: Ciao Stefano, benvenuto su FotografiaProfessionale!
Quando è nata la passione per la fotografia? Hai mai partecipato a corsi, preso lezioni, o sei completamente autodidatta?

SP: Sono autodidatta, come in tutto quello che mi è capitato di fare.
Per quanto riguarda la fotografia venivo da quasi 10 anni di art direction per cui non è stato un iniziare da zero.
Passione per la fotografia non so, ho sicuramente la passione per l’immagine e la macchina fotografica è uno strumento, al pari di una matita, ma la matita non la so usare. LEGGI TUTTO >>

Fotografia
Sono brutta, sono grassa, non ho nulla da mettermi…

SONO BRUTTA, SONO GRASSA, NON HO NULLA DA METTERMI…

10/01/2014
Simone Conti
2 commenti ]

Sono brutta, sono grassa, non ho nulla da mettermi…

Ti è mai successo di trovarti a pensare o dire una frase simile? Per mia esperienza ai maschietti capita un po’ meno spesso, alla femminucce un po’ di piu… 🙂 e ai fotografi? Ai fotografi capita di subirne gli effetti quando ci si ritrova innanzi a una sessione di ritratto.

L’abito, nel ritratto, fa decisamente il monaco. Nella fotografia di ritratto manca la parola, manca l’atteggiamento che si evince dai gesti durante una conversazione. Nella fotografia di ritratto, quello che “passa”, è pura esteriorità. Si tratta di una commistione di posa e aspetto esteriore dato dal vestiario, dal setup, dall’ambiente… dalle luci!

LEGGI TUTTO >>

0

Your Cart