Post-produzione
L’azione del watermark protegge la tua opera d’ingegno!

INSERIRE UN WATERMARK CON PHOTOSHOP

08/02/2013
Simona Giglioli
7 commenti ]

L’azione del watermark protegge la tua opera d’ingegno!

Internet… la più grande vetrina e raccolta di foto e immagini. Oggi le nuove tecnologie… il digitale e il web permettono una diffusione enorme e poco controllata delle immagini. Non c’è niente di più facile che scaricare foto da internet, e non tutti hanno l’accortezza di chiedere i permessi. Così a volte c’è chi scarica immagini senza averne il diritto e le utilizza manipolandole e modificandole per i propri interessi senza nessuna aturizzazione.

In merito al diritto d’autore secondo l’Art6 legge 633/41 : Il titolo originario dell’acquisto del diritto di autore è costituito dalla creazione dell’opera, quale particolare espressione del lavoro intellettuale.

Dal momento in cui scatti una foto ricorda che il diritto è tuo e devi fare in modo che venga rispettato perchè quello che hai realizzato viene definita un’opera dell’ingegno. Ogni opera dell’ingegno presente su Internet appartiene al proprio autore e non è possibile copiarla o beneficiarne in alcun modo senza il consenso esplicito dello stesso autore, che ne autorizzi l’utilizzo.

La legislatura si fa puntigliosa in merito e distingue diverse categorie di fotografia… e qui si aprono le discussioni. In generale vengono distinte le opere semplici dalle opere creative per le quali… attenzione… ci sono tutele differenti.

  • Nel caso di opere semplici viene specificato che ogni esemplare della foto deve contenere:
  1. Il nome del fotografo o dei datori di lavoro o del committente (dunque di chi detiene i diritti di utilizzazione economica)
  2. La data dell’anno di produzione della fotografia
  3. Il nome dell’autore dell’opera d’arte fotografata

Nel caso in cui tali informazioni manchino, la loro riproduzione – a norma del comma 2 dell’art. 90, non è considerata abusiva sempre che, però, il fotografo non provi la malafede. I diritti sono di 20 anni dalla data della produzione della foto.

  • Nel caso di opere creative è ovviamente necessario il permesso dell’autore o comunque del titolare dei diritti di utilizzazione economica. I diritti proseguono fino a 70 anni dopo la morte dell’autore.

Come fare a tutelare le foto scattate e pubblicate in rete?

Ricorda semplicemente che quando pubblichi qualsiasi lavoro in rete devi fare in modo che sia possibile risalire a te che sei l’autore.

Ti consiglio di inserire il copyright all’interno dei metadati o almeno di scrivere “tutti i diritti sono … oppure inserire un link all’immagine che porta al tuo sito.

Un altro modo per tutelare le proprie foto è quello di utilizzare un watermark ovvero di inserire all’interno della fotografia una scritta sovrapposta all’immagine… questo rafforza la protezione dell’opera e garantisce la tutela.

Se usi lightroom puoi inserire il watermark impostando il pannello filigrana… è un modo semplice che vedremo in un altro post… oggi ci occupiamo di creare un watermark con Photoshop.

Il watermark può essere inserito in modo semplice con photoshop… vediamo come realizzarlo con Photoshop.

Creando un pennello:

Apri Photoshop, crea un nuovo documento con fondo trasparente abbastanza grande… esempio 3000×3000 pixel.

Realizza il watermark che vuoi apporre (esempio una scritta… “© copyright” utilizzando il tuo nome) per ottenere il simbolino circolare del copyright se hai un mac premi Alt+c se hai un pc Alt+0169 usando la tastiera numerica. Scegli il font, e utilizza il nero come colore per avere il pennello al 100% e poter abbassare e gestire successivamente a tuo piacimento l’opacità.

Definisci pennelloVai nel menù Modifica>Definisci pennello predefinito… dai un nome al tuo watermark. Ed ecco fatto un pennello creato da te da utilizzare sulle tue foto.

 

Un altro modo per creare il watermark e poi salvarlo per utilizzarlo su tutte le immagini è il seguente…

Apri Photoshop, crea un nuovo documento con fondo trasparente abbastanza grande… esempio 3000×3000 pixel. Realizza il watermark che vuoi apporre. Scegli il font, il colore che preferisci o gli effetti che preferisci dare al testo scelto. Vai in File>Salva con nome> … e salva il documento come .psd.

E ora… per applicarlo alla tua foto…

Apri l’immagine alla quale vuoi applicare il watermark. Vai nel menù File>Inserisci… e ti si aprirà la finestra di dialogo dalla quale potrai scegliere il watermark.Inserisci watermark

Una volta inserito puoi abbassarne l’opacità o metterlo in modalità di fusione sovrapponi.

Ecco fatto l’immagine ha il watermark personalizzato. Ora la puoi salvare. 🙂

Il problema però è che hai tante immagini da salvare con watermark? Photoshop ti viene in aiuto… 😉

Crea un azione: vai nel menù e seleziona Finestra>Azioni… si aprirà il pannello delle azioni, seleziona dal menù a tendina in alto sulla destra Nuova azione… dalle un nome… (wow stai iniziando a registrare quindi attento a non sbagliare)

AzioneInserisci il watermark: vai nel menù File>Inserisci… e ti si aprirà la finestra di dialogo dalla quale potrai scegliere il watermark. Una volta inserito puoi abbassarne l’opacità o metterlo in modalità di fusione sovrapponi o a tua scelta.

Salva il file: Vai nel menù in File>salva con nome> e salva il file in una cartella.

Chiudi il file: chiudi il file senza salvare.

Chiudi l’azione: nel pannello delle azioni clicca con il cursore sul quadratino in basso a sinistra (la prima icona)… Perfetto… così avrai terminato l’azione.

Attenzione attenzione… ora puoi usare il watermark velocemente su tutte le tue foto… fai una prova…

Apri un’altra foto e posizionati, nel pannello delle azioni, sull’azione creata e clicca l’icona del play (la terza in basso). In automatico il watermark verrà inserito nella tua foto e la tua foto sarà salvata nella cartella creata.

Vuoi essere ancora più veloce e agire su tutta la cartella?

Sei già a cavallo perchè la cosa importante di questo metodo è proprio questa…  l’azione creata può essere utilizzata con solo clik in automatico su una cartella intera di foto… utilizzando l’automazione Batch. In questo modo si risparmia un sacco di tempo.

Un consiglio… quando realizzi il watermark… se hai un livello raster… che sia un pennello o un file psd, ti consiglio di trasformare il livello in oggetto avanzato così se decidi di rimpicciolire… ingrandire… rimpicciolire di nuovo… ingrandire di nuovo… il watermark mantiene la stessa qualità. 😉

Ciao e alla prossima!

Simona